Gli stati alterati di coscienza e la sintonizzazione

birds-eye-1853648_640

commento all’immagine: gli alberi rappresentano la forma di rappresentazione del contatto tra le energie e l’infinito. Il tutto si estende dalle radici dell’essere, dalla coscienza, verso l’alto, verso l’infinito.

Esperimento di coscienza n.2. Contenuti realizzati in fasi alterate di coscienza. Contenuti sperimentali. Si vuole vedere dove si intende arrivare (=voglio vedere dove andiamo a finire di questo passo).

Qui si intende per coscienza uno stato alterato o proprio dell’essere. Uno stato naturale o innaturale, proprio o modellato. Generato attraverso l’uso di sostanze psico-attive, tecniche sperimentali di respirazione o meditazione o auto-indotto per natura propria dell’essere che si sottopone all’esperimento. Lo stato può essere ricercato o trovato in base alla predisposizione all’ascolto propria dell’essere soggetto dell’esperimento. Tu puoi creare altrettanto. Anche tu impegnati a creare contenuti! Questo è un invito generalizzato all’auto-creazione in coscienza di contenuti nuovi senza agganciarsi a contenuti pre-esistenti. Queste dinamiche sono proprie della ricerca del proprio essere uomo. Della propria singolarità. Del proprio personale punto di vista.

La singolarità è propria del punto di vista rappresentato.

Il modelling attraverso stati alterati di coscienza è l’unica fase creativa che ha l’uomo. Per modelling si intende l’attività di ricerca e sperimentazione di nuove idee attraverso la proiezione delle stesse nello spazio. La sperimentazione presuppone la ricerca di nuove strade. Questo sito è esempio di ricerca nel campo di questo tipo di sperimentazione delle energie sottili.

Contenuti sperimentali. Perdonate le imprecisioni.

I MASTER DELLA COSCIENZA PRIMARIA (la coscienza primaria è una coscienza di specie) DICONO:

La realtà esterna modella/rispecchia quella interna. Tutto è fuori così come dentro. Il mondo di fuori è speculare ai regni dei dentro. Dentro ci sono regni e non domini perché la forza appartiene ai mondi di dentro. Puoi essere sovrano e avere lo scettro se vai alla scuola dei mondi di dentro. O servo e schiavo se ti asservi ai meccanismi del mondo di fuori.

Rullano i tamburi della coscienza di specie. Quelli a cui sono sintonizzato.

La coscienza è a canali. Tu su che canale sei?

Sui canali di questo mondo? Allora son guai. Sotto lo scettro del servo o padrone del mondo (il servo che ti fa padrone illudendoti di essere servo) vi sono 3 possibii scenari di crescita:

  1. la vita guardata da lontano: nell’ottica di un divenire cristiano, tu ti fai uomo per soffrire le pene dell’inferno e divenire vero dio e vero uomo
  2. soffrire le pene dell’inerno senza ottenere granché di apprezzabile: perché non segui nessuna scuola di pensiero o di crescita
  3. divenire uomo attraverso i meccanismi di coscienza dei mondi di dentro azzardando un incontro diretto della coscienza saltando tutti i meccanismi alterati di istruzione che questo mondo ti offre.

Puoi crescere soltanto da dentro a fuori. Non replicare l’eterno copiando il mondo di specie (di specia, specifico, già realizzato e prodotto da altri) ma generalizza contenuti di dentro replicando la tua di specie, i tuoi propri contenuti che dal tuo cuore promanano senza fine e che ti condurranno laddove tu vuoi veramente arrivare. I tuoi contenuti di specie sono quelli che promanano dal tuo cuore, dal tuo centro di specie che è quello a cui appartiene la tua sintonia primaria, il codice univoco con cui sei venuto al mondo e che rappresenta i tuoi carismi primari e le tue potenzialità di specie.

Esistono tre diverse categorie di uomini:

  • i replicanti: non hanno coscienza dell’essere
  • gli stra-replicanti: non hanno coscienza di esistere.Sono degli zombie. Es. malati terminali sotto chemio-terapia o i malati di alzheimer. Non hanno più coscienza appure esistono. Il loro centro nervoso è distrutto. Come anche nei pazienti affetti da presunti disturbi psichiatrici sottoposti a terapie psichiatriche neurolettiche.
  • La coscienza che si auto-alimenta: questa terza categoria riguarda tutti coloro che si alimentano alla propria coscienza e che non auto-replicano (cioè in maniera automatica) il programma.

Il programma esterno in cui tutti viviamo è il frutto di forme pensiero pre-esistenti. Non è detto che queste forme pensiero siano necessariamente positive. Dipende dall’osservatore saper osservare e discernere il bene dal male. Questa capacità appartiene all’uomo-dio che si fa dio attraverso la coscienza di specie nella fase di apprendimento primario della nostra coscienza.

N.B.: Non puoi capire questi contenuti senza aver letto i precedenti. Pertanto avventurati alla scoperta di questi con calma e solerzia nel voler apprendere i segreti dei messaggi qui cifrati, i cui contenuti sono interpretabili solo con le nozioni pregresse pre-installate, presentate minuziosamente. Leggi i contenuti nell’ordine in cui sono presentati. Non ti avventurare ai successivi senza esserti fatto una chiara idea dei precedenti. Ne va della tua salute e della tua idea di specie che si sta formando. Questi sono i contenuti del corso di coscienza pubblicato su questo sito. Il corso di coscienza è edito dal nostro centro per lo studio e la ricerca sulle energie sottili.

Il mondo si fa da dentro a fuori.

La sintonizzazione.

Sintonizzarsi consiste nell’adesione in frequenza a una forma pensiero creatrice. Le fasi di creazione sono 3:

  • l’Idea
  • il consolidamento della frequenza generato dalla forma pensiero di quell’Idea.
  • Il molding di specie nella forma pensiero: la formazione della forma pensiero. Il pensiero dà forma alla realtà. Questa è logica binaria sulla creazioen di specie.

Puoi generare tutto seguendo tre step: l’ideazione, l’immaginazione, la “la defecazione” o parto dell’idea. L’idea si partorisce e il parto può essere doloroso. Nel regno delle forme vedete come è abilmente rappresentata la maestosa opera d’arte denominata nascita di un bambino. Nel regno delle forme tutto prende forma secondo un significato nascosto o recondito. Tutto ha un tema. Tutto nel regno delle forme ha un significato sottile. Niente va preso in maniera letterale. Le fasi della vita sono fasi dell’esistenza dettagliate quali rappresentazioni degli archetipi dell’essere. Gli archetipi fondamentali su questo pianeta sono due:

  • la famiglia o archetipo di specie
  • Il tempo: la nascita, la vita, la morte.

In fase creativa non segui una ottica linare spazio-temporale ma ti agganci ai segnali sulla frequenza del proprio intendimento. Anime simili si auto-consigliano per la creazione di nuovi contenuti.

La sintonizzazione consiste nella ideazione dell’idea primaria e, nella ricerca di contenuti similari, ci si aggancia al processo di scoperta che aggancia idee e volontà similari.

                                                                   Il maestro dell’esperienza di specie

contenuti protetti. tutti i diritti sono riservati. Un uso improprio, non autorizzato dall’autore, sarà perseguito nei termini di legge.

Annunci