Cos’è la creatività e come si crea qualcosa di nuovo. La progettualità dell’essere e della coscienza

michelangelo-71282_640

comment to the image: dio incontra l’uomo. Nei meandri del sì della coscienza all’esistenza e alla progettualità dell’essere. L’eterno si fa uomo attraverso l’uomo. Tutto si crea attraverso l’uomo. Per un nuovo umanesimo cristiano. L’uomo al centro delle crature dell’universo si centra e intrattiene secondo le leggi del programma d’uomo.

Questo è un esperimento di coscienza, di fasi alterate o altre -libere- dell’Essere che è in me.

Fase sperimentale degli stati alterati dell’essere n.1

PROGETTO REALIZZATO SOTTO COSCIENZA DI SPECIE.

SORVEGLIATO E PROTETTO DAI MASTER DI SPECIE, che sono gli ideatori del programma a cui hai aderito.

N.B.: I personaggi a cui l’autore si riferisce sono propri degli stati alterati coscienza. Parti di te parlano e si esprimono acquisendo personaggi e toni di persona ma non è detto che esistano nella realtà. Facciamo uso di personaggi per stimolare l’apprendimento.

I contenuti sono realizzati a cuore aperto.

Contenuto immodificabile. Tutti i diritti riservati.

Contenuti citabili a patto dell’indicazione completa della fonte e dell’autore.

Masters say n.1 – Il mediatore impossibile tra coscienza e intelletto si esprime così:

channeling motivazionale. Realizzazione in coscienza di specie del 16 agosto 2017. Non modificare i contenuti.

Noi umani non siamo intesi come macchine replicanti ma come atomi di creazione: automi di creazione.

L’essere umano è dotato di capacità progettuali indipendendi da tutto il resto che si agganciano a ciò che è noto onde permetterci di avventurarci nell’ignoto. Lo scopo dell’istruzione primaria deve essere inteso esclusivamente come apertura di canali e di possibilità non come chiusura entro paradigmi dettati dal sistema dominante. L’uomo ha da imparare da sé a vivere e non viceversa: la vita non può insegnarci nulla se non siamo noi ad imparare. La parte attiva dell’apprendimento è l’uomo. La parte passiva dell’apprendimento è la materia. La materia modellata dall’uomo: l’uomo modella la materia e non viceversa.

Non lasciamo pertanto che forme pensiero preesistenti ci modellino l’esistenza.

Le memorie.

Le memorie sono in soldoni tutto ciò che è e che avviene. Nulla accade per caso se non in conseguenza di tutto ciò che esiste come memoria di specie. La vita ci si rappresenta secondo ciò che si sa. La vita si rappresenta autonomamente seguendo la memoria di specie. La vita si manifesta secondo quello che sa, replicando il programma, leggendo il programma.

Tu puoi prendere spunto dalla vita per capire te stesso ma non fare della vita in tutte le sue molteplici forme più di una maestra ma limitala come mero esempio di ciò che è stato possibile nella mente collettiva di specie sino a quel momento.

IL modelling e il molding delle esistenze lo si fa da dentro a fuori. Non guardare fuori per vedere ciò che è immaginabile ma immagina punto e basta.

Questo è il primo principio di creazione. La creazione si fa ex novo da dentro a fuori.

Secondo principio dell’esistere: non puoi sovrascivere la memoria altrui senza conseguenze. Pertanto se entri nel gioco altrui e fai uso degli altri come pretendi che altri non facciamo uso di te stesso? Il gioco altrui pretende ricompensa e ne paghi quindi il prezzo.

Alla nascita sei nato nel gioco altrui. Puoi uscirne se vuoi, ma è interessante notare come il prezzo pagato può essere a tuo beneficio o vantaggio se ritieni che esso, questo mondo, possa esserti utile per capire la strada del tuo personale successo che si basa sulla tua creazione personale. Usa il mondo come modello di riferimento non come parametro di misurazione per stabilire ciò che è fattibile e i tuoi limiti di specie. Tutto può essere raggiunto dalla tua specie entro il limite di essa ma non è questo un limite dettato da questo mondo ma proprio della macchina che ti appartiene o che ti è stata affidata. I limiti propri del capitale uomo, della macchina generatrice autonoma di pensiero.

Il pensiero lo si crea ex novo oppure lo si replica da altre forme pensiero. Le forme pensiero dominanti sono quelle a cui sei avvezzo e che dominano questo mondo delle forme. Tutto prende forma in considerazione e in conseguenza di una forma peniero. La forma pensiero è un campo di energia che si forma con la replicazione dell’essere di certe arti o parti del discorso sino al modellamento o programmazione della coscienza. La coscienza ha bisogno di ripetizione dell’arte per apprendere. Una volta che l’arte, la singolarità, diventa abitudine possiamo parlare di scienza (cioè conoscenza) personale di quell’arte.

Non tradirti pensando che l’arte esterna sia l’unica possibile e non modellare solo l’arte altrui ma avventurati lungo gli scenari dell’essere coscienza per creare qualcosa di nuovo.

Questa è la base della creaazione dell’essere uomo. Non solo dio è creatore ma anche l’uomo nel suo piccolo, a sua immagine, genera la creazione derivata a cui appartiene e da cui si manifesta la sua coscienza. Secondo codici di frequenze prestabilite puoi proiettare il limitato numero di caratteri della tua coscienza e proiettarli estendendo le possibilità dell’esistere laddove nessuno è mai arrivato.

La coscienza ha 3 modi per creare:

  • da dentro a fuori
  • attraverso il modellamento delle esistenze o forme pensiero altrui o esterno
  • attraverso il rimodellamento di sé stessi, crescendo in coscineza lungo un asse prederminato seguendo le regole del gioco della matrice a cui si appartiene.

Non ti curare di guardare al limite temporale e spaziale del tuo esistere per determinare se e fino a quando soggiornerai qui per avere il tempo di fare quello che devi fare. Tutto viene realizzato a suo modo e le scienze esoteriche si tramandano per codice genetico multilineare attraverso la sintonizzazione delle esistenze e non hanno certo bisogno di un corpo d’uomo per portare a compimento la traccia prestabilita o pre-impostata.

Le coscienze si autoalimentano attraverso l’indendimento dell’esistenza in un corso senza fine di modellamento della percezione secondo uno sguardo svincolato da quello che può apparire normale o lapalissiano. Usciamo da i canali sottili preimpostati, quelli subconsci, il programma a cui appartieni o hai scelto di appartenere, e rimodella te stesso seguendo i parametri di paragone dell’essere che sono gli unici auto-alimentati e auto-determinati dalla coscienza di specie.

La tua coscienza è coscienza di specie sino a un certo punto e diventa coscienza di individuo a partire da un certo punto. L’individuo che ne fuoriesce è cosa grande ed è in grado di modificare i destini del suo pianeta e della specie a cui appartiene .

Ecco cosa è il genio alimentato da una pura coscienza di specie.

Ecco come nasce l’individuo dall’automa di specie.

Ecco da dove nasce il vero dio e il vero uomo: dall’automa che sei ora, per aspera ad astra, tu ti alimenti del sogno dell’Essere che sono e che ti parla.

Da dove scrivo non si comanda oltre.

                                                                                                                  Arcano maggiore di specie.

Contenuti protetti dalla coscienza di specie.

Ogni diritto sui contenuti è da intendersi come riservato.

Ogni utilizzo non autorizzato sarà perseguito nei termini di legge.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...